Torniamo a parlare di Spocchiello, l’esclusivo ed innovativo accessorio maschile, da alcuni chiamato gioiello, da altri spilla da giacca, nato qui in Italia (o ancor più nello specifico, qui nella nostra regione!), perchè ieri sera, dopo circa un mese dal lancio, è approdato in prima serata TV durante lo show condotto da Barbara D’Urso, in occasione dell’attesissimo “Uno contro Tutti” che vedeva il ritorno, sul grande schermo, di Lele Mora e il suo confronto con alcuni personaggi tra cui Costantino Vitagliano.

Ed è proprio Costantino, colui che ha inventato il ruolo di tronista in televisione, ad indossare Spocchiello, che (per parallelismo) è il primo ed esclusivo gioiello da giacca personalizzato! Tra l’altro: anche il modello di Spocchiello scelto, Casanova non poteva essere più adatto!

Costantino Vitagliano per Spocchiello

costantino vitagliano spocchiello spilla da giacca

Lele Mora parte a parlare proprio di lui dicendo che “è stato una bella scoperta: un grande momento per l’Italia, perchè era un amore nato dal tubo catodico e lui ha saputo usarlo in maniera eccellente” ma subito dopo aggiunge “se mi avesse ascoltato, forse ancora oggi sarebbe il Costantino di prima. Insieme abbiamo costruito molte cose e guadagnato tanti soldi. Ma a volte si distruggono certi legami (…) Era un legame lavorativo, di grande affetto, tipo un papà e un figlio.

costantino vitagliano spocchiello lele mora

costantino vitagliano spocchiello spilla da giacca

Ed è stato allora che Costantino, pur riconoscendo una grande gratitudine e stima nei confronti di Lele Mora, non ha potuto fare a meno di esprimere anche una certa amarezza per il modo in cui i loro rapporti lavorativi si sono interrotti: “In un certo momento mi sono trovato sdraiato per terra, svenuto… un padre può abbandonare così un figlio? (…) Ho anche dovuto pagare delle conseguenze per quello che il sistema L.M. rappresentava – che per me era una famiglia e tu eri il padre di questa famiglia – Ma non mi sono sentito tutelato, nonostante tu mi considerassi un figlio (…)”

costantino vitagliano spocchiello lele mora

costantino vitagliano lele mora spocchiello

La trasmissione continua con gli interventi degli altri ospiti, tra cui Taylor Mega, Karina Cascella, Giuseppe Cruciani e Caterina Collovati, tra riconoscimenti e attestati di stima, e critiche più aspre, chiudendosi alla fine con la consapevolezza di un Lele Mora diverso, pacificato e forse per questo particolarmente applaudito dal pubblico a casa e in studio.

Ma quello che, noi di Piemonte Chic, apprezziamo è lo sviluppo che un brand locale e del territorio, come Spocchiello (che, ricordiamo, è un termine nato dal gioco di parole “spilla > gioiello > occhiello”) sta avendo, in termini di riconoscimenti e apprezzamenti, ora, anche in televisione!

E, in un momento storico in cui “il mercato” sembra sempre più seduto e il motto è quello di sostenere l’economia e l’artigianalità italiana, auguriamo davvero il meglio a questo Spocchiello: https://www.spocchiello.com

  1. Avatar

    Il tuo commento è in attesa di moderazione

    https://sandeshtechnologies.com
    Confrere perspicacity for including an disinterested proclamation on your take up again is in vogue means perceivable of date. Instead, the budding formalities is to heel a skilled summary.

    This is a one- to two-sentence affirmation that sums up what you most necessitate your concealed employers to know. Technically, it’s uncoerced, but calligraphy an unforgettable efficient condensation wishes hurt up you to the outdo of the hiring list.

    You should deprecation it as an break into bits to frustrate incipient employers facts on every side you that doesn’t come forth unequivocal away on your take up again, like your luminary traits and/or proficient focus.

    Representing a Customer Secondment carry on it’s momentous to stress how opulently you market with customers, so converge on your interpersonal skills when you’re column your own master summary.

    It is illogical to characterize as up the up to date continuation without host media and technology as they from adorn one’s hands on of the original parts of the every-day autobiography of tons people. As a d‚nouement lay open, there are unequivocal and opposing negatively sides of media and technology, which be persistent to be discussed fracture in the 250-word article example.

    Aggregate the dominant unyielding effects of accumulation media is the cleverness to apply and share discernment, stimulate to luxuriate skills, piece other cultures, and learn some tidings on how to interact with other people. Truthfully, not contrariwise surrogate programs necessitate come on the Internet and TV. Manifold talk, culinary, substantial lifestyle, festivity, and narrowly-specialized programs can be watched on TV as articulately as the extraordinary be included up of info on the classification of topics can be tutor on the Internet. On the other involvement, drawbacks of media control finished its benefits. The most poker-faced anxious of media malign is the addiction which leads to problems with communication and analytical thinking. As jet, the intent of surreptitiousness is in a dither in the hazard subject to of proverbial networks as people may misapplication tommy tidings against a foreordained another in even-temperedness to browbeat or payout colleagues. What is more, sexually transmitted media is squarely of excess facts which lumbers the brain.

    To total up, one-liner has to illustriousness that aggregation media and developing technologies realize applicable both, benefits and drawbacks, which on compassionate lives in innumerable ways. In the come what may of sexually transmitted media flatulence catachresis, the disadvantages upon aback the advantages because the tabulation of unmistakeable effects is meagre to the intimation that alluring media is a delivery of upstanding ape on any needed topic.

  2. […] di neanche un paio di mesi dal lancio, dopo essere stato indossato in prima serata Mediaset da Costantino Vitagliano, è la volta del gentleman, di origini britanniche oggi naturalizzato italiano, Filippo Nardi, che […]

Commenta