clean bandit torino gruvillage piemontechic

In Russia vuol dire “bastardo totale”, in Inghilterra “bandito pulito” ma tutti li conosciamo, molto più semplicemente, come Clean Bandit.

Archiviata l’esperienza di Sanremo 2017 in qualità di ospiti internazionali, si presentano a distanza di pochi mesi, in quella che è l’unica data di tutto il Nord Italia, proprio al Gru Village di Grugliasco: band britannica hip-hop con contaminazioni di musica classica, elettronica, fusion e deep-house, composta da Jack Patterson al basso, sassofono e tastiera, Luke Patterson alle percussioni e Grace Chatto al violoncello, accompagnati dalle due vocalist Florence Rawlings ed Elisabeth Troy.

clean bandit torino gruvillage piemontechicEd è proprio su quest’ultimo punto che si basa una peculiarità di questo gruppo: ovvero il non avere una voce solista fissa. Ogni pezzo infatti può essere accompagnato da una voce differente, ma questo non sembra essere un problema per il loro pubblico, composto in prevalenza da giovani, che dimostrano sin da subito grande energia per la serata.

L’apertura è affidata all’intro “Rainforest” ma la serata entra subito nel vivo con la prima canzone “Stronger” che grazie ad un contagioso ritmo dance fa scatenare, al suono degli archi, violino e violoncello, e delle percussioni, l’intera arena.

clean bandit torino gruvillage piemontechic

Dopo poco arriva il momento di “Symphony”, l’ultimo singolo uscito a marzo 2017, che parla di musica e amore, che fa ballare tutto il pubblico, su una traccia che coniuga, con grande maestria, una melodia di ispirazione classica alla modernità dell’elettronica.

Si prosegue poi con i brani più importanti “Extraordinary” “Heart on fire” ed “A&E”, il brano che ha sancito il loro debutto nella scena musicale e nel mercato discografico nel 2012.

clean bandit torino gruvillage piemontechic

Giunge però a metà scaletta il momento clou della serata grazie al brano “Rockabye” (che nel disco vede la collaborazione del rapper giamaicano Sean Paul e della cantante inglese Anne-Marie), col quale hanno vinto ben 4 dischi di platino e collezionato oltre 50 milioni di visualizzazioni online, che anche stasera manda letteralmente in delirio il pubblico presente.

Dopo circa un’ora di concerto, e dopo averci regalato le canzoni più importanti del loro album “New Eyes” (datato 2014), il gruppo esce per una brevissima pausa, per poi rientrare e cantare altri due attesissimi e molto apprezzati brani del loro repertorio.

clean bandit torino gruvillage piemontechicIl primo brano è “Tears”, che nel disco vede la collaborazione della vincitrice di X-Factor 2015 UK Louisa Johnson.

Il secondo è “Rather Be” altro pezzo straordinario, cantato nel disco da Jess Glynne, gia ospite di questa edizione del GruVillage, che farà ballare e cantare tutta l’arena dall’inizio alla fine.

Il concerto si chiude con tantissimi applausi e ringraziamenti da parte del pubblico verso tutti i componenti della giovane band britannica.

clean bandit torino gruvillage piemontechic

Anche questa volta l’organizzazione del GruVillage si conferma un’ottima regia in grado di regalare a tutti i presenti un momento di grande musica strappando degli ospiti internazionali di grande livello e popolarità!

Scaletta del concerto dei Clean Bandit al GruVillage 2017

  1. Rainforest intro
  2. Stronger
  3. Cologne
  4. Symphony
  5. Extraordinary
  6. Heart on fire
  7. A&E
  8. Birch
  9. Come over
  10. Rockabye
  11. Telephone banking
  12. Should’ve known better
  13. Disconnect
  14. Piece of you
  15. Real love
  16. Tears
  17. Rather be

Ulteriori info su calendario ed eventi sul sito: www.gruvillage.com

Commenta